Cerca nel blog

venerdì 23 ottobre 2015

Fiocchi Fantasma e altre Meraviglie a cura di Katia Fortunato

Autore: Margherita Benati
Titolo: Fiocchi Fantasma e altre Meraviglie
Genere: Bimbi
Pagine: 122
Data di pubblicazione: 2015
Casa editrice: Panda edizioni


C’era una volta, nel mio mondo di bambina, un posto incantato dove essere felice. Era fatto di semplice carta dalle immagini illustrare, e da altrettanto semplici parole stampate che volevo restassero sempre con me. Quei racconti mi avevano già dato tanto. Poi, da grande, la magia delle fiabe, che era rimasta sempre con me, un giorno ha preso le mie idee e la mia mano per dare vita a nuove storie immaginarie. Ecco dunque “Fiocchi Fantasma e altre Meraviglie”, dal quale vedrete uscire casette che se ne vanno in giro in bicicletta e rondini che volano sotto l’ombrellino acquistato al mercato della fantasia; potrete ascoltare la canzoncina profumata del Giardino di Azzurrino e assaporare tutta la generosità della Pasticceria delle dolcezze affettuose. E se tutto questo non bastasse a riscaldarvi, in una sera d’inverno potreste trovare rifugio e riparo presso le due piccole avventure di Mark Ingegno e la sua volpe Bambagina che, sono sicura, non vi direbbe di no. Infine, sulla strada del ritorno e già in vista del Natale, quando vi sarete inoltrati sul sentiero del bosco, vi sorprenderà l’alzarsi impetuoso del vento e il cadere silenzioso dei Fiocchi Fantasma… Questo le fiabe mi hanno donato, ora è per voi.


   Che bello leggere! Che si abbiano 9 anni, 30, 45 o 80, la lettura, che sia propria o fatta ascoltare a qualcun altro, ti arricchisce enormemente.
In queste sere ho letto il libro alla mia bimba ed era bellissimo vederla ascoltarmi attenta, primo perché, credo e spero, ero io a leggere e secondo perché quel qualcosa di magico è successo grazie a un libro costruito ad hoc per i bimbi.

“Pianta tanti fior e lascia ogni timor,
della poesia unico fior la vita è bocciolo d’amor!
Rose, viole e gelsomini, sono tutti miei bambini,
presto, presto, correte a me vicini!
Stringetevi al mio cuor, e ditemi ancor… la vita e bocciolo d’amor!”

La scrittura è semplice, così come le storie. Sono troppo carine le rondini che leggono e guardano per la prima volta l’inverno, così come i bomboloni che vanno in giro per il mondo.
L’unico appunto è che, magari, essendo un libro per bimbi, un illustrazione delle varie storie non sarebbe stata male. Però, c’è da dire che la fantasia dei bimbi è incredibile e le illustrazioni se le costruiscono nella loro mente.

“La forza della vita non teme l’inverno. Il freddo della mente e del cuore è assai peggiore di qualunque inverno polare!”

I cuori, leggendo questo libro, si riscaldano di sicuro di tanto affetto. Non leggo molto spesso libri per bambini a parte le favole “canoniche” come La sirenetta, Cenerentola, ecc… ecc… che alla mia bimba piacciono tanto.
Le è piaciuto anche questo, e quale miglior recensore di un libro per bimbi, di una bimba?

Nessun commento:

Posta un commento